Quasi un secolo di passione per la cucina


1919 nasce KitchenAid

La leggenda inizia da un’intuizione dell’ingegnere Herbert Johnston, che progettò un mixer meccanico dopo aver visto un fornaio impastare il pane con un cucchiaio in metallo.
Il nome venne da un’affermazione della moglie di un dirigente che collaborò con Johnston, che esclamò entusiasta “I don’t care what you call it, it’s the best kitchen aid I’ve ever had” (“Non importa come lo chiamate, è il miglior aiuto in cucina che abbia mai avuto”).

1936 l'icona prende forma

Egmont Arens, redattore della rivista Creative Arts e del giornale di costume Vanity Fair, progetta tre nuovi modelli di mixer KitchenAid, che diventeranno un classico amatissimo alle cui forme ancora si richiamano i macchinari di oggi.

1955 un arcobaleno in cucina

Per la prima volta, il robot da cucina viene proposto in colori diversi e vivaci: una vera e propria rivoluzione destinata ad un successo planetario

OGGI KitchenAid cresce ancora

L’offerta di colori è sempre più ampia e KitchenAid studia costantemente nuove soluzioni che mantengano fede ad un design accattivante unito a prestazioni impeccabili.

Dal classico mixer agli strumenti di lavoro più piccoli, dai forni agli elettrodomestici da incasso e non solo, ogni appassionato trova in KitchenAid gli aiutanti ideali per dar vita alle proprie idee.