Marchi

Duc d’O

Una storia di passione e golosità nata in Belgio

Il cioccolato è un vero e proprio emblema della “joie de vivre”.
Il Belgio è un Paese che ha molto a cuore questa filosofia di vita e non sorprende che il cioccolato belga ne sia diventato uno dei grandi ambasciatori. Più intenso di quello svizzero, più dolce del francese, questo cioccolato ha ormai conquistato il palato di moltissime persone, in tutto il mondo.

Duc d’O è l’azienda che negli ultimi 25 anni ha giocato un ruolo fondamentale nella produzione del cioccolato belga.
Fondata nel 1983 da Hendrik Verhelst, un appassionato amante del cioccolato, Duc d’O nacque fin da subito con la missione di offrire una qualità elevata al maggior numero di persone possibile. Oggi la fabbrica, che si trova nella regione di Anversa, produce giornalmente 30 tonnellate di prodotti al cioccolato.

Ma qual è il segreto di questi irresistibili cioccolatini?
Innanzitutto gli ingredienti: Duc d’O seleziona solo quelli di prima qualità, per produrre la massa di cacao che viene poi finemente macinata per ottenere una texture più raffinata. In secondo luogo, l’esperienza: ogni ricetta nasce dalla tradizione, il processo di concaggio del cioccolato è talmente perfezionato da regalare un sapore e una finezza unici.
I ripieni sono creati dai maestri pasticceri e l’assortimento ricchissimo contiene praline, truffle, conchigliette e molto altro, perfetti sia come dolce momento da concedersi che come regalo.

Cioccolato, esperienza, qualità: gli ingredienti di un goloso successo.


Duc d’O

Da cacao al cioccolato

Un affascinante viaggio dal cacao al cioccolato

Alle radici del cioccolato, è proprio il caso di dirlo, c’è l’albero del cacao. La culla del cioccolato è l’Honduras, dove già nel 4000 a.C. gli indigeni consumavano il Xocoatl, una bevanda al cioccolato.

Nel 900 d.C. il cioccolato era ormai diventato parte integrante della vita di Maya, Toltechi ed Aztechi, che lo preparavano aggiungendo acqua, pepe, peperoncino e altre spezie.

Quando scoprì l’America, Colombo ricevette in dono i semi di cacao dalle popolazioni locali ma fu Fernando Cortéz il primo ad importarli in Europa. Da allora, il consumo di cacao e cioccolato si è diffuso in tutto il Vecchio Continente. In particolare, nella seconda metà dell’Ottocento venne inventato il concaggio, ossia un metodo di rimescolamento continuo che rende il cioccolato fine e fondente così come noi lo conosciamo.

Ma come si arriva dal seme al cioccolato?

L’albero di cacao cresce nella foresta equatoriale e fiorisce due volte l’anno. I suoi baccelli vengono pelati per raccoglierne i semi, poi lasciati fermentare ed essiccare. A questo punto, avviene un primo controllo qualità, ed il cacao migliore viene selezionato per la produzione del cioccolato. I semi sono essiccati e privati del guscio, per ottenere le fave di cacao.

Altre fasi importanti sono quindi la torrefazione e la macinatura, che danno vita alla pasta di cacao. Il calore sprigionato dal processo di macinazione fa sì che il burro di cacao si sciolga e la massa diventi liquida. Si arriva così al liquore di cacao, da cui si ricavano anche la polvere e il burro di cacao.

La combinazione dei diversi ingredienti (burro di cacao, polvere di cacao, vaniglia, latte e aromi) attraverso una lavorazione lunga e attenta a temperature controllate permette di ottenere i diversi tipi di cioccolato, come oggi lo consumiamo.

Il Belgio è uno paesi al mondo rinomato per l’alta qualità e il gusto pregiato del proprio cioccolato. Ed è tra i grandi produttori di cioccolato belga che troviamo Duc d’O.

Ogni palato ama Duc d’O

Duc d’O utilizza il più fine cioccolato belga per dar vita a tantissime golose creazioni. Tradizione e attenzione al dettaglio sono i punti chiave di una qualità che conquista. I ripieni sono creati da esperti maestri pasticceri e alcune operazioni vengono ancora effettuate a mano, per ottenere prodotti davvero unici. La varietà dell’assortimento comprende truffle, praline e non solo, perché ognuno possa trovare il suo preferito.

Le vostre impressioni

Abbiamo chiesto ad alcuni clienti di provare per voi il cioccolato Duc d’O. Ascoltate cosa ci hanno detto.