Prende il nome dai suoi inventori, Abramo e Joseph Asscher, ed è molto simile al taglio smeraldo, le uniche differenze sono: la forma perfettamente quadrata, la maggiore profondità e il numero di 72 sfaccettature.