Marchi

Charlie Bears

Charlie Bears: orsetti da collezione


Charlie Bears è un’azienda inglese nata nel 2005 da un’idea di Charlotte e William Morris, grandi amanti dei peluche orsacchiotti. La prima collezione risale al 2006 e, da quel momento in poi, ogni tenero orsacchiotto che viene creato è fatto a mano e con grande cura di ogni dettaglio, dalle orecchie alle zampe.
Il design degli orsacchiotti di ogni collezione è pensato e concepito personalmente da Charlotte e William oppure affidato ad artisti creatori di orsacchiotti di fama internazionale. Ad oggi, tutte le collezioni di orsacchiotti sono vendute in più di trenta paesi.

Domande e risposte per saperne di più


Quanti peluche vengono prodotti ogni anno?
Dato che ogni peluche è fatto a mano, è impossibile crearne decine di migliaia. Infatti in alcuni casi un soggetto viene realizzato in soli 250 pezzi, mentre in media la produzione dal momento del lancio a quello del ritiro è di circa 3000 pezzi.

Cosa significa che gli orsacchiotti e gli altri amici Charlie Bears sono fatti a mano?
Dal taglio della stoffa alla cucitura del nasino, ogni singolo personaggio Charlie Bears è fatto a mano con la più grande attenzione al dettaglio. Creare un amico perfetto implica non solo un grande impegno di tempo, ma anche di risorse artistiche che può essere ottenuto con la massima attenzione da persone competenti. La parte più importante di ogni peluche sono i dettagli del musetto e molte volte questi richiedono ore di lavoro per essere realizzati.

È importante conservare tutte le etichette dell’orsacchiotto?
Sì, è molto importante. Non è necessario mantenere tutte le etichette attaccate al peluche, ma serve se desideri tenerlo come oggetto da collezione, perché i collezionisti apprezzano che un orsetto sia corredato di tutte le etichette originali. A meno che, proprio come Charlie, tu non abbia nessuna intenzione di rivendere il tuo orsacchiotto: in questo caso le etichette non hanno nessuna importanza!

Quanti stili di Charlie Bears esistono?
Potremmo dirtelo… ma questo rovinerebbe il divertimento di scoprire ogni volta i nuovi amici che Charlie Bears ha creato per te.

Una tenera storia


William e Charlotte (Charlie), i fondatori e designer di Charlie Bears, si sono incontrati nel 2000, quando lei gestiva un negozio di orsacchiotti nel nord dell’Inghilterra. Quando William entrò per la prima volta in uno dei suoi negozi, era alla ricerca di un orsetto da regalare alla madre ammalata, che li collezionava. Nel momento stesso in cui mise piede nel negozio, William notò la graziosa proprietaria e per una settimana continuò a comprare orsacchiotti per la mamma fino a che non trovò il coraggio di chiederle di uscire. E questo fu l’inizio della loro storia d’amore.

Charlie collezionava orsacchiotti da tantissimi anni, sin da quando era bambina, fino ad arrivare a gestire un proprio negozio in cui ne vendeva davvero di ogni tipo, dai più semplici ed economici ai più rari e costosi. Si accorse così che molti clienti entravano per guardare gli orsetti più costosi ma spesso rinunciavano perché erano oltre il prezzo che potevano pagare. Fu allora che William e Charlotte insieme decisero di creare un marchio di orsacchiotti da collezione ad un prezzo accessibile, per incoraggiare le future generazioni di collezionisti.

Nel 2006 il progetto sognato si avverò e crearono i loro primi dodici orsetti: fu un successo istantaneo.
Ora Charlie Bears è venduto in tantissimi Paesi e realizza circa 400.000 orsacchiotti all’anno, con prezzi alla portata di tutti i collezionisti.
Ogni anno prendono vita circa 150 nuovi personaggi, molti dei quali verranno ritirati entro lo stesso anno e saranno quindi destinati a diventare oggetti da collezione.

Un messaggio per te


Sono venuto da molto lontano per incontrare la mia padroncina. Tirami fuori! Su, dammi una mano! Sai, questa scatola è molto piccina.

Non vedo l’ora di stringerti forte, quando c’è il vento che sbatte le porte o quando è buio con la notte che viene. Mi chiamo Charlie e ti voglio già bene.