Lidia Longobardi

Una passione per l’arte a tutto tondo

Tre figli che adora, cinque lingue, nove anni passati in Spagna: frizzante e curiosa, Lidia è arrivata in QVC perché sentiva che questo poteva essere un lavoro perfetto per lei. Dopo una lunga esperienza come ballerina, che le ha insegnato la disciplina e l’eleganza, si è buttata con entusiasmo e fiducia in quest’esperienza portando sempre sulle labbra il suo inconfondibile sorriso.

Come sei arrivata in QVC?
Data la mia precedente esperienza nel settore, appena tornata dalla Spagna, dove ho vissuto 9 anni, la mia agenzia mi ha proposto di fare il casting per un nuovo canale americano di shopping: QVC. Appena l’agenzia me ne ha parlato ho detto “è il mio lavoro!”. Così ho fatto 4 casting in tre mesi, poi ho firmato il contratto.



Di che cosa ti occupavi prima di lavorare in QVC?

La mia carriera è iniziata nel mondo della danza come ballerina. Ho iniziato a stare sul palcoscenico all’età di cinque anni per ballare e cantare. Poi mi sono dedicata all’insegnamento di danza classica e moderna e di aerobica e ho fatto musical.

Quindi sei un’artista.
L’arte mi appassiona a 360 gradi. Ho frequentato il liceo artistico, ho studiato pianoforte, inoltre mi piace dipingere e realizzare sculture, anche se ora, avendo tre figli, ho dovuto accantonare queste mie passioni ma conto di riprenderle appena riuscirò a ritagliare i miei spazi. Adesso mi dedico solo al ballo latinoamericano che mi diverte e mi aiuta a scaricare le tensioni.

Edit text

In Spagna di che cosa ti occupavi?
In Spagna avevo due negozi: uno di arredamenti per esterni e interni e uno di abbigliamento. Quando li ho chiusi ho iniziato a lavorare nelle fiere facendo dimostrazioni di prodotti di casa e cucina. Durante queste dimostrazioni mi ha notato un canale spagnolo, così ho iniziato a lavorare come guest specialist dividendomi tra Madrid e Ibiza, dove vivevo. 


Come ti senti prima della diretta?
Grazie al mio lavoro nei negozi e nelle fiere ero abituata a parlare davanti a un pubblico numeroso ma non davanti ad una telecamera in diretta. Infatti nelle mie precedenti esperienze televisive gli show erano registrati.
Perciò i primi tempi in QVC ero tesissima, soprattutto al pensiero di essere davanti a tutta Italia. Poi con il passare del tempo, ora dopo ora, ho acquisito padronanza e serenità. Adesso mi godo solo la parte divertente della diretta.

Un’artista, una mamma e una grande lavoratrice. Com’è la giornata tipo di Lidia?
Non esiste una giornata tipo. Infatti ogni giorno programmo i miei impegni sulla base degli orari del lavoro, che sono sempre diversi, e delle attività dei figli.
Generalmente la mattina accompagno i miei figli a scuola, in particolare la più piccola, poi, in base all’orario di lavoro del giorno mi occupo della casa e inizio a prepararmi per la diretta.




C’è un aspetto della tua vita di cui non ci hai ancora parlato ma vorresti raccontarci?

Una cosa che non ho mai rivelato a nessuno è che ho adottato una bambina a distanza attraverso una congregazione di suore di Como che ha una missione in India.Si chiama Jasmawi, ha sei anni e vive in India. Nonostante viva nella sua nazione la seguo da qui e un giorno vorrei andarla a trovare. La sua famiglia non potrebbe garantirle un futuro, infatti il padre è infermo e la madre non ha un lavoro fisso. Attraverso l’adozione a distanza va a scuola e può sperare di migliorare la propria condizione.
Mi piacerebbe sensibilizzare le persone all’adozione a distanza, in quanto attraverso un piccolo sforzo si può salvare la vita a tantissimi bambini.
Un sogno, inoltre, che sto coltivando è quello di realizzare un piccolo villaggio in India per dare un aiuto più concreto a un maggior numero di persone.

Complimenti Lidia, un progetto davvero ambizioso e ammirevole. Hai un messaggio per i nostri clienti? 
Vi ringrazio per l’affetto e la fiducia che dimostrate ogni giorno. State sempre con noi e continuate così, è un bel modo per divertirci. Grazie alla diretta, ho la possibilità di mostrarmi come sono e condividere con voi anche alcuni aspetti della mia vita. Mi piace molto il rapporto che sento di aver instaurato con voi.