Come scegliere gli occhiali più adatti al nostro viso

 

Scegliere il giusto paio di occhiali è spesso una faccenda che ci crea qualche problema: ne proviamo tanti, ma davanti allo specchio del negozio non sappiamo proprio deciderci. Ci donano di più quelli tondi o quelli rettangolari? Meglio la montatura nera o trasparente? Tra le tante varietà presenti è facile andare in confusione e finire per scegliere un paio di occhiali non del tutto adatto al nostro viso.

La scelta dell’occhiale giusto senza stress parte da casa: bisogna prima di tutto mettersi davanti allo specchio, tirare indietro i capelli e osservare bene il proprio viso. Tondo, allungato, a cuore, rettangolare: i tipi di viso sono moltissimi e ognuno ha il suo paio di occhiali in grado di valorizzarlo.


Come scegliere gli occhiali da vista

Per scegliere bene gli occhiali da vista vanno considerati molti fattori, tra cui appunto la nostra capacità di adattarci, per esempio, al salto delle lenti bifocali. Se soffriamo sia di miopia che di presbiopia, infatti, dobbiamo mettere in conto anche la nostra capacità di adattamento a questo tipo di lente.

Una volta scelta la lente, poi, possiamo decidere se farla trattare con un trattamento indurente, che protegga dai graffi, o antiriflesso (utile soprattutto per chi guida molto).

Dobbiamo poi considerare anche il tipo di materiale della montatura (plastica, metallo, corno, legno…), oltre ai colori e allo stile. Come scegliere gli occhiali da vista giusti? Bisogna farlo anche in base alla nostra personalità.

Siamo persone ironiche, che giocano a stupire? Se la forma del nostro viso lo consente, possiamo optare per una montatura appariscente, che di certo non ci farà passare inosservate. Se invece siamo più timide e non vogliamo sentirci al centro della situazione, andremo sul sicuro non una montatura più sobria, che ci faccia sentire a nostro agio.

Quelle di noi più attente alla moda, poi, li andranno a scegliere pensando anche… agli accessori che usano! Abbinare gli occhiali al proprio outfit, alla borsa o alle scarpe è infatti una consuetudine per le amanti del fashion. Naturalmente, non bisogna dimenticare che la scelta degli occhiali va fatta anche in base alle caratteristiche del proprio viso. Gli occhiali da vista tondi, per esempio, a chi stanno bene?

 

Occhiali da vista tondi a chi stanno bene

Gli occhiali da vista tondi sono tornati in voga da qualche anno, spesso con montature pesanti che, però, non donano a tutti i tipi di viso. È facile vedere in giro montature rotonde massicce e appariscenti, ma non sono l’ideale se abbiamo il viso rotondo: una lente di questo tipo potrebbe infatti accentuarlo, invece di armonizzarlo.

Occhiali da vista tondi: a chi stanno bene, dunque? Gli occhiali con la montatura tonda sono indicati soprattutto per chi ha il viso ovale o lungo: in questo caso un occhiale tondo tende a regalare morbidezza alla forma del viso, che spesso risulta un po’ rettangolare.

Attenzione, però, se abbiamo il viso quadrato. Un occhiale perfettamente tondo dona sì morbidezza, ma su un viso troppo squadrato potrebbe, al contrario, accentuare i tratti.

 

Come scegliere occhiali da sole

Quando si scelgono occhiali moda con lenti da sole, è importante ricordarci che si tratta di un accessorio di grande importanza per il benessere dei nostri occhi, dal momento che offrono protezione dai dannosi raggi ultravioletti UV e sono utilissimi per chi soffre di fotosensibilità. Come scegliere gli occhiali da sole? Prima dell’estetica, dobbiamo andare a valutare la qualità degli occhiali che stiamo scegliendo.

Meglio spendere un po’ di più, ma comprare un prodotto che possa esserci veramente utile. Un altro fattore che dobbiamo considerare è il tipo di lente. Gli occhiali da sole possono infatti avere lenti che aumentano il contrasto e falsano la percezione dei colori.

Quando li scegliamo, stiamo sempre attente a scegliere delle lenti che non ci creino problemi, ad esempio quando ci troviamo alla guida. Una bella soluzione è rappresentata dalle lenti fotocromatiche: montate sui normali occhiali da vista, si scuriscono automaticamente quando ci troviamo al sole e si schiariscono al termine dell’esposizione ai raggi solari.

Un altro ottimo esempio sono gli occhiali JPE Fitover indossabili sugli occhiali da vista, perfetti da abbinare con accessori mare: in questo caso non dobbiamo nemmeno togliere gli occhiali da vista, basta indossarci sopra gli occhiali da sole per proteggerci dai raggi solari.

 

Occhiali progressivi: cosa sono

Ultimamente si sente molto parlare di occhiali progressivi: cosa sono? Che differenza c’è rispetto alle lenti bifocali?

Un occhiale da vista progressivo è un occhiale che permette la visione ottimale a tutte le distanze: da lontano (parte in alto della lente), da una distanza intermedia (parte centrale) e da vicino (parte bassa). È questa la differenza con le lenti bifocali, che invece non prevedono un passaggio graduale tra la lente per vedere da lontano (in alto) e quella per vedere da vicino (in basso).

La prima volta che indossiamo delle lenti bifocali ci accorgiamo subito di questo “salto” da una visione da lontano a quella da vicino, e non tutti riescono ad abituarsi, tanto che si vedono spesso in giro persone con due paia di occhiali: uno per la visione da lontano e l’altro per la visione da vicino.

Gli occhiali progressivi annullano questo salto, grazie all’area intermedia dell’occhiale che permette la visione a media distanza. In sostanza, quindi, una lente progressiva ha tre aree che permettono di vedere bene a tutte le distanze senza interruzioni di continuità o bruschi salti da una lente all’altra.

 

Come pulire gli occhiali

Se gli occhiali da vista o da sole non sono puliti, rischiamo di affaticare la vista: il nostro occhio infatti si adatta involontariamente a una messa a fuoco forzata, ma non senza stress. Per evitarlo, basta pulire i nostri occhiali con frequenza, ma senza commettere errori. Il più frequente è usare qualsiasi cosa abbiamo sottomano per pulirli: bordo della maglietta, carta da cucina, fazzoletti. Tutto questo infatti potrebbe andare a rovinare le nostre lenti.

Per capire come pulire gli occhiali in modo corretto, dobbiamo seguire dei semplici accorgimenti. Per prima cosa usiamo la pezzuola, ovvero il panno che viene dato in dotazione all’acquisto degli occhiali.

Morbida e in microfibra, è l’ideale per non graffiare le lenti, ma ricordiamoci di lavarla spesso con del sapone neutro. Se non abbiamo a disposizione la pezzuola, possiamo usare un po’ d’acqua tiepida e del sapone delicato: insaponiamo delicatamente le lenti, risciacquiamole bene e asciughiamole con un panno morbido di cotone.

Ricordiamoci poi che anche la nostra montatura necessita di pulizia, soprattutto nella parte fra naselli e lenti, dove si accumulano polvere e sebo. Con uno spazzolino andiamo a strofinare delicatamente (senza toccare le lenti) e risciacquiamo. I nostri occhiali torneranno come nuovi!